Le feste di settembre di “Lanciano”

LANCIANO – È stato ufficialmente riconfermato Presidente del Comitato Feste di Settembre l’attore e regista frentano Stefano Angelucci Marino.

Ieri mattina, infatti, nel corso di una conferenza stampa tenutasi presso la Sala Consiliare del Comune di Lanciano, il Sindaco Mario Pupillo ha reso noto che al bando, pubblicato lo scorso dicembre per il rinnovo della carica, ha risposto solo Angelucci Marino, che con il suo nuovo gruppo di lavoro vanta già l’appoggio di 51 associazioni cittadine e 16 contrade, in vista della prossima edizione del settembre lancianese.

“Negli ultimi anni abbiamo riscontrato una grande partecipazione da parte delle associazioni locali e abbiamo assistito ad una riscoperta dei valori religiosi e culturali legati alle nostre feste, insieme ad un crescente interesse anche da parte dei giovani. Per questo ci aspettavamo maggiore partecipazione al bando, ma non è stato così”, ha dichiarato Pupillo.
“Come nel 2012 anche stavolta ho presentato un programma, condiviso già nero su bianco da 51 associazioni, tra cui l’Ass. Mastrogiurato guidata da Danilo Marfisi, l’Ass. “Amici della Musica” Fedele Fenaroli con Omar Crocetti, l’Ass. culturale Il Ponte con Carmine Marino e l’Ass. Amici di Lancianovecchia con Raffaele Filippone. Ho stabilito rapporti con 16 contrade che, anche quest’anno, parteciperanno alla sfilata del “Dono” e, in occasione del cinquecentenario dell’Arcidiocesi Lanciano-Ortona, ho stretto accordi con la Caritas Diocesana guidata da Don Luigi Cuonzo, per la realizzazione di grandi eventi in concomitanza con le feste”.

“Abbiamo suddiviso il nuovo gruppo di lavoro in tre settori – ha spiegato Stefano Angelucci Marino – quello delle istituzioni e associazioni della città, quello formato dai componenti del gruppo di lavoro e quello costituito dalle contrade, perchè la nostra intenzione è stringere forti rapporti di collaborazione e aggregare il più possibile le grandi realtà con le piccole”.
Per quanto riguarda il programma, a partire dalla Festa di Sant’Egidio, torneranno le attività di animazione anche in zona Monte Majella con gli artisti artigiani; relativamente ai fuochi, si cercherà di ripristinare i posti a sedere nella Villa delle Rose; riconfermate le luminarie della ditta Paulicelli di Bari; mentre l’8 settembre si terranno le corse al galoppo.

“Prevediamo per il 16 settembre una grande messa in piazza – ha rivelato il Presidente delle Feste – e continueremo il grande lavoro fatto sul web per la promozione del settembre lancianese. Tra le novità, per quanto riguarda il budget, 25 mila euro sarà il contributo messo a disposizione dal Comune e, vista la difficoltà nel reperire sponsorizzazioni private, abbiamo deciso di lanciare a fine marzo una lotteria con premi appetibili a tutti per ottenere altri finanziamenti. I primi quattro premi saranno davvero importanti e il biglietto costerà solo 5 euro. Inoltre, in collaborazione con l’Associazione Mastrogiurato, la sera della Nottata proporremo la rievocazione storica dell’arrivo delle due corone alla Madonna del Ponte e al Bambino, per ricordare a tutti l’origine delle feste”.

Confermata la presenza di un grande big la sera del 16 settembre, la cui identità sarà resa nota prima di Pasqua, e le giostre per i bambini in Piazza D’Amico, mentre in caso di apertura del nuovo Terminal Bus nel parcheggio adiacente la Fonte del Borgo, prevista per quest’estate, bisognerà predisporre una nuova area dedicata alle giostre per i più grandi.

“Esprimo grande soddisfazione personale per la ricandidatura di Stefano Angelucci Marino – ha detto in conferenza stampa il consigliere Angelo Laccisaglia – occorre alzare la qualità delle Feste di Settembre ed invito il nuovo gruppo di lavoro a fare delle scelte nette e coraggiose e dare visibilità e spazio alle realtà emergenti”.